Saldatrici e marcatrici laser per i laboratori di oreficeria: ecco tutto quello che ti permettono di fare!

Tra i principali punti di forza della tecnologia del laser c’è sicuramente la sua grande versatilità. Uno strumento di questo tipo può infatti essere utilizzato con successo in molti ambiti diversi, e permette di effettuare lavori di marcatura o saldatura su una vasta gamma di materiali, dai metalli preziosi fino alle materie plastiche, ottenendo sempre risultati estremamente precisi e accurati, in tempi brevi. 

Grazie agli sviluppi di questa tecnologia, inoltre, i laser sono sempre più piccoli e più facili da usare, e sono quindi perfetti per essere utilizzati anche nel contesto di un piccolo laboratorio orafo. Per portare a termine – tramite laser – tante lavorazioni non sono necessari grandi spazi, né un lungo training dell’operatore: dotarsi di una macchina laser è quindi la scelta vincente per tutti gli artigiani che vogliono ampliare le tipologie di servizi che offrono ai loro clienti, ridurre in modo significativo i tempi di lavoro e realizzare internamente lavorazioni che, altrimenti, dovrebbero esternalizzare. Scegliere la tecnologia laser garantisce quindi un triplice vantaggio: lavorazioni più veloci, riduzione dei costi e aumento dell’offerta.

master4.0
Il laser per i laboratori di oreficeria: tutte le applicazioni

Le lavorazioni che possono essere portate a termine facilmente utilizzando un piccolo laser adatto ad essere usato in laboratorio sono moltissime. 

Nel campo della saldatura – che, grazie al laser, può essere effettuata in maniera estremamente accurata – è possibile realizzare interventi di:

  • riparazione dei castoni di anelli con pietre preziose
  • riparazione di perni di orecchini
  • resizing di anelli
  • riparazione di ammaccature su orologi o altri oggetti danneggiati
  • saldatura di bracciali, catenine, ciondoli eccetera, per rimediare a rotture

Anche per quanto riguarda la marcatura il ventaglio di interventi che possono essere realizzati è molto ampio. Il laser infatti, grazie alla possibilità di tarare accuratamente il diametro di sparo, consente di realizzare incisioni estremamente precise anche su supporti di forma insolita, e di effettuare incisioni dalle dimensioni molto ridotte. 

Con una marcatrice laser è possibile, ad esempio:

  • incidere fedi e anelli (andando a lavorare non solo all’interno, dove si effettua la classica incisione dei nomi, ma decorando su richiesta del cliente anche la superficie esterna)
  • incidere date, iniziali o brevi frasi sulle superfici di bracciali o catenine, indipendentemente dalla loro forma e dalla grandezza del carattere scelto per l’incisione
  • realizzare ciondoli di ogni forma, andando a tagliare il metallo prezioso fino a ottenere una sagoma, un’iniziale o un nome; le possibilità di personalizzazione sono moltissime e il cliente può scegliere in autonomia il tipo di carattere e il formato del suo gioiello
  • incidere stanghette e altre componenti di occhiali
  • realizzare fotoincisioni per riprodurre fotografie su supporti in metallo
  • incidere velocemente targhe e placche
  • inserire un numero identificativo (marchio di fabbricazione) su oggetti metallici di qualsiasi tipo

fiberluxnano

Le soluzioni Elettrolaser per i laboratori di oreficeria

Per venire incontro alle esigenze di chi opera all’interno di un piccolo laboratorio di oreficeria, Elettrolaser ha sviluppato alcuni laser semplici, performanti e dalle dimensioni estremamente contenute. Tra loro ci sono:

  • MS-3.5: questa saldatrice laser manuale è perfetta per chi deve effettuare veloci interventi di saldatura andando a intervenire su tutti i materiali più diffusi nell’oreficeria (oro, platino ma anche acciaio e molti altri). Il suo design è studiato per permettere all’operatore di lavorare comodamente e la presenza di uno schermo di ultima generazione permette di regolare con estrema facilità il diametro dello sparo (che può variare da 0,2 a 2 mm), la potenza e la frequenza. Inoltre, una delle caratteristiche di questa saldatrice è la bassa rumorosità, che la rende perfetta per essere l’utilizzo in laboratorio.

  • Master 4.0: questa saldatrice compatta ma potente, ideale per saldare l’argento e altri metalli preziosi (oro, titanio, platino, palladio…), è perfetta per chi ha bisogno di uno strumento potente e preciso, ma di dimensioni contenute. La saldatrice è molto semplice da usare, grazie al display da 7 pollici e al joystick interno alla camera di saldatura, e in più permette di ridurre al minimo l’utilizzo di materiali consumabili. Il laser è molto potente, adatto quindi per saldare anche metalli riflettenti, e permette di intervenire con facilità anche su gioielli antichi o su castoni di pietre preziose, senza bisogno di rimuoverle dalla montatura.

  • Fiberlux NANO: questa marcatrice laser, dotata di laser in fibra ottica, è efficiente e performante, pur essendo piccola ed estremamente semplice da utilizzare e manutenere. L’area massima di marcatura è di 100x100 mm, la risoluzione raggiunge i 20 μm e può essere dotata dell’apposito accessorio che permette di incidere anche la superficie esterna degli anelli. Permette quindi di svolgere tutte le attività di marcatura più richieste, e le sue piccole dimensioni non sono un ostacolo al raggiungimento di ottime performance.

Se vuoi sapere di più sugli strumenti per la marcatura e la saldatura Elettrolaser, visita il nostro sito e contattaci!

Contattaci

Torna al Blog

Articoli correlati

Meccanismo di funzionamento e vantaggi dell'incisione tramite laser

La tecnologia del laser può essere utilizzata con ottimi risultati non solo nel settore della...

I nostri laser cambiano pelle: un nuovo design per macchine sempre più performanti

La tecnologia del laser è largamente diffusa, ormai da molti decenni, in una grandissima varietà di...

Il laser per l’industria: la riparazione di stampi a iniezione di plastica diventa semplice, economica e veloce

La tecnologia del laser può essere utilizzata con successo in innumerevoli ambiti industriali, che...